Verniciatura a polvere

T&G Verniciatura Industriale offre ai suoi clienti il servizio di verniciatura a polveri termoindurenti, adatta per materiali metallici quali travi, cancelli, ringhiere, strutture in acciaio ferroso, acciaio zincato, acciaio inossidabile e tutti i tipi di carpenteria metallica. Disponiamo di più impianti fino alla misura di 10500 mm x 2400 mm x 3300 mm.

T&G Verniciatura Industriale ha a disposizione un forno di cottura nel quale le parti verniciate raggiungono una temperatura variabile tra i 160 e i 200 °C in funzione del tipo di vernice e dello spessore del pezzo. I forni in dotazione a T&G Verniciatura Industriale ha una profondità che permette di verniciare anche prodotti di grandi dimensioni riuscendo a soddisfare quindi anche i clienti più esigenti.

ALTEZZA 3300 mm

LARGHEZZA 2400 mm

PROFONDITA’ 10500 mm

Tempi di verniciatura rapidi e spessori come da richiesta del cliente e ottime caratteristiche della superficie in tutti gli aspetti: stabilità chimica, resistenza all’abrasione e alla corrosione, gradevolezza estetica ed eco-compatibilità: le vernici in polvere termoindurente sono esenti da solventi e metalli pesanti.

LAVAGGIO

 

La verniciatura a forno industriale è una tecnica specifica e delicata che deve essere curata in tutte le sue fasi al fine di ottenere un prodotto correttamente verniciato e resistente alle intemperie atmosferiche.

Prima di passare alle altre fasi, il prodotto deve essere sottoposto dapprima a lavaggio, fase importante per eliminare impurità che potrebbero compromettere la tenuta della vernice.

La fase di pretrattamento alla verniciatura è essenziale per ottenere buona adesione della vernice ed aumentare la protezione anticorrosiva.

Il processo di lavaggio consente di ottenere una superficie pulita, con elevata tensione superficiale ed alta bagnabilità, che permette la formazione di uno strato di conversione uniforme e compatto con una maggior aderenza della vernice.

La conversione di nuova generazione assolve tre funzioni:

– proteggere la superficie fino al momento dell’applicazione della vernice

– migliorare l’adesione della vernice applicata

– aumentare la protezione anticorrosiva tra metallo e vernice

La conversione di nuova generazione sostituisce le vecchie tecnologie a base di fosfati, con miglioramenti sia da un punto di vista qualitativo, poiché garantisce un’eccellente protezione anticorrosiva e migliora l’adesione dei rivestimenti organici, come pure di gestione del processo, oltre a ridurre il carico inquinante complessivo del pretrattamento.

Il processo forma uno strato di conversione coerente, compatto e fortemente ancorato sulla superficie, a base d’ossidi metallici misti particolarmente resistenti.

Il processo presenta diversi vantaggi:

– migliori prestazioni anticorrosive rispetto alla fosfatazione ai sali di ferro (fosfosgrassaggio);

– multimetallo, idoneo per acciaio laminato a caldo (HRS) e a freddo (CRS), acciaio zincato a caldo;

– (HDG) ed elettrozincato (EG), alluminio e sue leghe, zinco e sue leghe;

– esente da fosfati, cromati, ammine, idrossilammine, nitriti, zinco, manganese, nano-particelle;

– REACH conforme, nessuna nuova sostanza;

– soddisfa pienamente i regolamenti RoHS, ELV e WEEE;

– pienamente controllabile (pH, titolo chimico, conducibilità).

IMPIANTO AUTOMATICO A POLVERE

Misure massime al pezzo:

Altezza 2000 mm

Larghezza 800 mm

Lunghezza 3000 mm