VERNICIATURA A POLVERE

 

T&G srl offre ai suoi clienti il servizio di verniciatura a polveri termoindurenti, adatta per materiali metallici quali travi, cancelli, ringhiere, strutture in acciaio e acciaio zincato.

 

Il processo di verniciatura elettrostatica a polveri termoindurenti si basa sulla creazione di un campo elettrostatico ad alta tensione, mediante il quale la parte da verniciare viene caricata positivamente: un flusso di aria indirizza le particelle di polvere caricate negativamente verso la superficie del pezzo, sui cui infine si depositano per effetto dell’attrazione da parte del campo elettrostatico positivo.

 

T&G srl ha a disposizione un forno di cottura nel quale le parti verniciate raggiungono una temperatura variabile tra i 160 e i 200 °C in funzione del tipo di vernice e dello spessore del pezzo. Il forno in dotazione a T&G srl ha una profondità che permette di verniciare anche prodotti di grandi dimensioni riuscendo a soddisfare quindi anche i clienti piu´ esigenti, come indicato dalla tabella sottostante.

 

altezza larghezza profondita’
3,50 mt 2,30 mt 10 mt

Quali sono i vantaggi della verniciatura a polveri termoindurenti? tempi di verniciatura rapidi e spessore mediamente elevato (dai 60 ai 150 micron per ciclo di verniciatura) ottime caratteristiche della superficie in tutti gli aspetti: stabilità chimica, resistenza all’abrasione e alla corrosione, gradevolezza estetica ecocompatibilità: le vernici in polvere termoindurente sono esenti da solventi e metalli pesanti.

:: Lavaggio

La verniciatura a forno industriale è una tecnica specifica e delicata che deve essere curata in tutte le sue fasi al fine di ottenere un prodotto correttamente verniciato e resistente alle intemperie atmosferiche.

 

Prima di passare alle altre fasi, il prodotto deve essere sottoposto dapprima a lavaggio, fase importante per eliminare impurità che potrebbero compromettere la tenuta della vernice. T&G verniciatura utilizza il fosfosgrassaggio.

 

Per fosfatazione s´intende quel processo chimico su base acida che tende a trasformare la superficie del ferro rivestendola di uno strato microcristallino protettivo.

 

La fosfatazione viene utilizzata prevalentemente per due scopi: proteggere il ferro dai fenomeni di corrosione dovuti alla presenza di ossigeno nell´aria e creare uno strato favorevole ad una eventuale applicazione di vernice.